Logo Splash Sicilia
Sicilia
 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
adattabile

  Piazza Armerina - Torrione Cinta Muraria
Punti di interesse
Piazza Armerina - Villa Romana del Casale
Piazza Armerina - Castello di Piazza Armerina
Piazza Armerina - Gran Priorato di Sant'Andrea
Piazza Armerina - Chiesa San Francesco
Piazza Armerina - Chiesa di San Rocco Fundrò
Piazza Armerina - Chiesa di Sant'Anna
Piazza Armerina - Chiesa di Sant'Ignazio di Ioyola
Piazza Armerina - Chiesa di Santa Veneranda
Piazza Armerina - Chiesa del Carmine
Piazza Armerina - Chiesa di Santo Stefano
Piazza Armerina - Chiesa di San Pietro
Piazza Armerina - Chiesa di San Giovanni
Piazza Armerina - Chiesa dei Teatini
Piazza Armerina - Chiesa Maria Santissima dell'Indirizzo
Piazza Armerina - Chiesa di Santa Lucia
Piazza Armerina - Chiesa d'Itria
Piazza Armerina - Chiesa di Sant'Antonio Abate
Piazza Armerina - Chiesa di San Domenico
Piazza Armerina - Rudere Chiesa di Gesù Maria
Piazza Armerina - Convento dei Carmelitani
Piazza Armerina - Chiesa di Sant'Antonio
Piazza Armerina - Chiesa Santa Maria della Catena
Piazza Armerina - Chiesa di San Giacomo
Piazza Armerina - Chiesa delle Anime del Purgatorio
Piazza Armerina - Chiesa degli Angeli
Piazza Armerina - Chiesa del Crocifisso
Piazza Armerina - Duomo
Piazza Armerina - Palio dei Normanni
Piazza Armerina - Canali Fonte Lavatoio
Piazza Armerina - Villa Garibaldi
Piazza Armerina - Villa Roma
Piazza Armerina - Palazzo Velardita
Piazza Armerina - Palazzo Mandrascate
Piazza Armerina - Collegio dei Gesuiti
Piazza Armerina - Commenda dei Cavalieri di Malta
Piazza Armerina - Palazzo Trigona
Piazza Armerina - Palazzo di Città
Piazza Armerina - Palazzo Romano
Piazza Armerina - Palazzo Vescovile
San Cono - Piazza Umberto I°
Piazza Armerina - Santuario di Piazza Vecchia
Piazza Armerina - Teatro Garibaldi
Piazza Armerina - Torrione Cinta Muraria
Piazza Armerina - Torre del Padre Santo
 
Piazza Armerina - Torrione Cinta Muraria

I tratti ancora visibili delle cinta muraruie di Piazza Armerina sono piuttosto brevi e riguardano una torre circolare,due tratti di mura che si dipartono da essa (in uno dei quali si evidenzia una breccia,allargamento dell'antica porta Castellina),e un tratto di muro a contenimento della zona compresa tra il Palazzo Vescovile e la Torre del Padre Santo.Il resto della cinta muraria è stata,o inglobato,e quindi ancora riscontrabile in alcune abitazioni,o demolito.La torre,a pianta circolare,con una circonferenza esterna di 15,30 metri è alta circa 14 metri.Realizzata con conci di pietrame informe ripropone la stessa tessitura del tratto murario contiguo.All'interno e all'esterno,sia la cinta muraria che la torre,presentano delle modifiche dovute alle esigenge abitative.Aperture di finestre,sopraelevazioni,collocazioni di tubi di scarico,costituiscono le cause maggiori del degrado fisico e visivo di questa struttura che sono,al pari di altri monumenti,da considerare testimonianze del passato e dello sviluppo della città.
Per quanto riguarda le vicende storiche,solo dopo il 1317 gli atti notarili cominciano a riportare notizie di abitazioni site in "contrada Castellina","quartiere San Domenico","quartiere del Padre Santo",il che significa che,estendendosi da declivio nord-orientale del Monte verso la collina orientale dove erano già le chiese del Padre Santo e della Commenda,il borgo si andava suddividendo in contrade.Per quanto riguarda il muro di cinta un atto notarile del 1337 fa riferimento alla costruzione di "116 canne",240 metri,delle mura della città e si può ritenere che si tratti del muro di cinta del borgo e,poichè non è probabile che siano stati lasciati fuori nuclei abitati allora già esistenti,è da ritenere che esso abbia racchiuso allora tutto il borgo,non solo la Castellina,facendo raggiunegere alla cinta muraria della città la sua massima estenzione.comunque l'allungamento delle mura cittadine del 1337 è un indizio sicuro della crescita demografica di Piazza Armerina.Si ha notizia certa dell'esistenza di 5 porte:la Porta Catalana a sud-ovest;quella di S.Giovanni(detta poi di S.stefano) a est;quella della "Scattiola" a nord-est;quella di "Altacura a sud est;un'altra porta senza nome viene indicata tra la porta Catalana e di S.martino in una piantina di Piazza del XVII secolo.