Logo Splash Sicilia
Sicilia
 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
adattabile

  Sciacca - Porta Palermo
Punti di interesse
Sciacca - Colonna Votiva Dixmude
Sciacca - Bastione Mura Vega
Sciacca - Castello Luna
Sciacca - Chiesa del Carmine
Sciacca - Chiesa di San Giuseppe
Sciacca - Chiesa Santa Maria dello Spasimo
Sciacca - Chiesa San Francesco di Paola
Sciacca - Chiesa dell'Olivella
Sciacca - Chiesa di San Michele
Sciacca - Basilica e Grotta di San Domenico
Sciacca - Badia Grande
Sciacca - Chiesa del Collegio
Sciacca - Chiesa del Purgatorio
Sciacca - Chiesa di Santa Caterina
Sciacca - Chiesa di Sant'Agostino
Sciacca - Chiesa di San Domenico
Sciacca - Chiesa di Santa Margherita
Sciacca - Chiesa di San Nicolò
Sciacca - Chiesa di Santa Maria di Giummare
Sciacca - Basilica Santa Maria del Soccorso
Sciacca - Giardino Comunale
Sciacca - Museo Scaglione
Sciacca - Palazzo Perollo Arone
Sciacca - Palazzo Steripinto
Sciacca - Palazzo Tagliavia San Giacomo
Sciacca - Porta San Salvatore
Sciacca - Porta Palermo
Sciacca - Porta San Calogero
Sciacca - Porto
Sciacca - Teatro Nuovo
Sciacca - Terme Selinuntine
Sciacca - Torre Billante
Sciacca - Torre del Pardo
Sciacca - Torre San Michele
Sciacca - Torre del Barone
 
Sciacca - Porta Palermo

Tra le porte inserite nelle mura, che nel passato cingevano la città a sua difesa, "Porta Palermo" è sicuramente la meno antica. Fu fatta costruire da Re Carlo II di Borbone, durante il suo regno, sembra che fu costruita in sostituzione di una esistente e più datata. La parte interna della porta, se pur non presentando caratteristiche artistiche di nessuna rilevanza storica, ancor oggi mantiene le antiche strutture lignee che costituivano la vera e propria difesa della città. Oggi queste strutture ancora in un ottimo stato di conservazione sono state ancorate, ma si presentano ancora bene nella loro struttura, inoltre si può notare anche il tipo di costruzione che veniva rinforzata con bande metalliche avvolgenti che rinforzavano cosi la struttura principale. Diversa è la situazione della facciata esterna, si presenta come una costruzione in chiaro stile Barocco, con quattro colonne bugnate, l'intera struttura è costruita con grandi blocchi di tufo, di chiare origini locali, la parte alta della struttura presenta un ampio attico ed un'ampia voluta. Nell'area dell'attico si può notare una lapide, che ricorda il periodo di costruzione dell'opera oggi monumentale. In cima, fa bella mostra l'antico stemma della casa regnante del tempo, una splendida aquila con le ali piegate. Simbolo che sicuramente farà ricordare la struttura, proprio per la presenza di un così imponente ornamento.