Logo Splash Sicilia
Sicilia
 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
adattabile

  Vicari
Punti di interesse
Vicari - Castello di Vicari
 
Vicari

Vicari dista 87 Km. da Agrigento, 90 Km. da Caltanissetta, 197 Km. da Catania, 109 Km. da Enna, 262 Km. da Messina, 52 Km. da Palermo, alla cui provincia appartiene, 231 Km. da Ragusa, 281 Km. da Siracusa, 151 Km. da Trapani.

Sorge in una zona collinare interna, posta a 700 metri sopra il livello del mare.

Il nome Vicari deriva forse dal latino Vicora che significa "villaggi".

Il primo centro abitato è di origine araba e fu costruito tra il VII ed il IX secolo.

Di questo periodo è infatti una "cuba" (edicola con cupoletta araba) posta all'ingresso del paese.

Il territorio fu abitato da gruppi di Lombardi e verso il XIV secolo fu dominio della famiglia Chiaramonte che vi edificarono un Castello fortificato.

In seguito il piccolo borgo appartenne alla famiglia Valguarnera sino al XV secolo quando fu acquisito dal signore Francesco del Bosco.

Tra i monumenti segnaliamo la Chiesa Madre di epoca normanna e che racchiude tra gli altri una tela con l'immagine di S. Rosalia, la Chiesa di S. Marco del 1600 e la Chiesa di S. Francesco del 1700.

Sono inoltre ancora visibili i resti del Castello dei Chiaramonte.

Vicari, piccolo centro agricolo, è rilevante per la coltivazione di grano, mandorle, uva ed olive.

Nei mesi di febbraio e marzo si svolge la rinomata Sagra del Mandorlo in Fiore.

La lavorazione artigianale è ben sviluppata ed annovera vari prodotti in legno.