Logo Splash Sicilia
Sicilia
 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
adattabile

  Monforte San Giorgio - Chiesa Madre
Punti di interesse
Monforte San Giorgio - Castello di Monforte
Roccavaldina - Castello di Roccavaldina
Venetico - Castello di Venetico
Rometta - Castello di Rometta
Rometta - Chiesa Bizantina
Monforte San Giorgio - Chiesa Madre
Roccavaldina - Chiesa Madre
Monforte San Giorgio - Porta della Terra
 
Monforte San Giorgio - Chiesa Madre

Nel centro di Monforte San Giorgio, in Piazza IV Novembre, sorge la Chiesa Madre dedicata a San Giorgio, il patrono della città.
La facciata laterale sinistra del tempio ospita un magnifico e prezioso portale in stile tardo-gotico risalente al 1550.
L'interno, a croce latina, è diviso in tre navate da pilastri. La navata di destra accoglie sull'altare una splendida Madonna della Consolazione, opera del XVI secolo attribuita alla scuola di Antonello Gagini (1478-1536).
La navata trasversale mostra, sulla sua parte destra, lo Sposalizio mistico di Santa Rosa, una tela dalle espressioni intense opera del pittore messinese Antonio Filocamo (1699-1743).
In un incavo semicircolare, sulla destra della navata centrale, è posta la Cappella del SS. Sacramento costruita nel 1596 sul progetto di Jacopo Del Duca (1520 - 1601?1604) che fu allievo di Michelangelo (1475-1564).
La cappella mostra un quadro rappresentante più scene: Madonna con Bambino, Cristo Risorto e Santi dipinto nel 1530 da Antonello de Saliba, nipote di Antonello da Messina (1430-1479).
Di rara bellezza sono il Coro e la Cantoria, un'opera in noce prodotta artigianalmente alla fine del XVI secolo, e la Madonna della Lettera, una preziosa tela custodita tra due colonne e attribuita a Carlo Maratta (1625-1713).
Sulla sinistra della navata centrale trova posto la Cappella di San Giorgio contenente la statua del Santo.Infine la parte sinistra della navata trasversale accoglie la meravigliosa Madonna della Candelora e un dipinto di Onofrio Gabrielli (1619-1706) rappresentante San Giorgio e il drago.