Logo Splash Sicilia
Sicilia
 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
adattabile

  Cinisi - Aeroporto di Palermo Falcone Borsellino
Punti di interesse
Cinisi - Aeroporto di Palermo Falcone Borsellino
Terrasini - Porto
Cinisi - Tonnara dell'Orsa
Cinisi - Torre Molinazzo
Cinisi - Torre del Pozzillo
 
Cinisi - Aeroporto di Palermo Falcone Borsellino

L'Aeroporto di Palermo "Falcone-Borsellino" è situato a Cinisi in provincia di Palermo, a 35 km dalla città. È il terzo aeroporto del Sud Italia per numero di passeggeri dopo quelli di Catania e Napoli. La struttura, intitolata alla memoria di Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, è dotata di due piste in asfalto lunghe 3326 m e 2074 m.

La Storia



La storia dell'aeroporto risale al 1953, data di fondazione della società Consorzio Autonomo per l'Aeroporto di Palermo, costituito per sostituire l'allora scalo cittadino, l'aeroporto di Boccadifalco, che all'epoca era il terzo scalo nazionale e non era più adeguato alle esigenze di traffico, con sempre più pressanti richieste di voli nazionali ed internazionali.
Nel 1956 venne presentato il progetto esecutivo alla Regione Siciliana e successivamente al Ministero dei Trasporti.
L'opera venne inaugurata all'inizio del 1960 e subito si presentarono alcuni problemi, tra i quali la presenza di forti venti meridionali di scirocco che condizionavano partenze ed atterraggi. Per questa ragione venne progettata un'ulteriore pista trasversale rispetto alle altre due.
In occasione del campionato mondiale di calcio 1990, vennero iniziati negli anni ottanta vari ed imponenti lavori. Si progettò infatti una nuova aerostazione più grande e moderna. Per collegare più velocemente la nuova aerostazione al centro abitato, si pensò ad un raccordo ferroviario che unisse l'aeroporto alla linea ferroviaria per Trapani. I lavori sulla nuova aerostazione però vennero avviati molto tardi, nel 1987, e non si riuscì a rispettare la data dell'inizio dei mondiali, la nuova aerostazione infatti venne inaugurata nell'estate del 1995. Ciò nonostante, in occasione dei mondiali di calcio, l’aerostazione fu puntualmente adeguata all’evento sportivo con sistemazione a verde, aree di accoglienza mirate e una speciale sala vip, realizzate dal designer Francesco Buffa. I lavori per il collegamento ferroviario invece partiranno soltanto dieci anni dopo e vennero completati nel 2001.