Logo Splash Sicilia
Sicilia
 
Registrati Dimenticata la password?
adattabile

 
Possiedi una foto da
inserire in questa pagina?




Punti di interesse
Etna - Rifugio di Monte Scavo
Randazzo - Grotta del Burrò
Maletto - Grotta delle Vanette
Bronte - Grotta di Monte Nunziata
Maletto - Grotta del Cernaro
Randazzo - Grotta di Aci
Bronte - Grotta della Serpa
Bronte - Grotta di Monte Palestra
Maletto - Grotta di Monte Guardirazzi
Maletto - Grotta di Monte Conca
Randazzo - Grotta di Monte Spagnolo
Maletto - Grotta del Nespolo
Etna - Monte Spagnolo
Etna - Rifugio Monte Spagnolo
Etna - Monte Maletto
Etna - Rifugio di Monte Maletto
Etna - Monte Scavo
Etna - Monte Nunziata
Etna - Monte Egitto
Etna - Monte Lepre
Etna - monte Ruvolo
Etna - Monti Tre Frati
Etna - Monte Nuvolo
Etna - Monti Fiore I e II
Etna - Monte Leporello
Etna - Monte Mezzaluna
Etna - Monte Rosso 1
Etna - Monte Fornello
Rifugio Poggio la Caccia
Etna - Monte Palestra
 
Maletto - Grotta delle Vanette

Itinerario
La grotta si trova in una faggeta, un Km a sud di M.Maletto, nel demanio forestale. Per recarvisi con automezzi occorre chiedere l'autorizzazione all'Ispettorato ripartimentale forestale di Catania. Da Maletto si percorre la strada che conduce alla caserma delle Guardie forestali, a q 1698. Da qui non vi sono sentieri, e si scende per 300 m, per un dislivello totale di una ventina di metri, in direzione sudsudovest, tra alberi di alto fusto, su un terreno in qualche punto accidentato per la presenza di rocce laviche semi nascoste dal sottobosco. La tavoletta dell' I.G.M. riporta il toponimo ma non il simbolo di grotta.

Descrizione
La grotta è costituita da tre gallerie orizzontali, con la volta molto sottile, allineate in direzione estovest ed aperte alle estremità. Il tratto più a monte presenta, a metà della sua lunghezza, una netta frattura trasversale larga qualche centimetro. L'ingresso a monte, parzialmente occluso da un muretto a secco, è l'unico coevo della formazione della cavità, come dimostra la levigatezza e la regolarità dei suoi contorni. Esso si apre nell'argine di un ampio canale di scorrimento che ricorda un viottolo (in dialetto: «vanedda») e che prosegue per circa 10 m a lato della cavità. La sezione trasversale della galleria, che in generale è irregolarmente semi_ ellittica, nel tratto a monte si presenta a forma di trapezio isoscele. Il pavimento è di lava a superficie scoriacea, partico- larmente accidentato nel tratto mediano e ricoperto di abbondanti foglie morte nel tratto più a valle.