Logo Splash Sicilia
Sicilia
 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
adattabile

  Vulcano
Comuni nelle Vicinanze
  • Lipari

  • Punti di interesse
    Vulcano - Fanghi Termali
    Vulcano - Faro di Gelso
    Lipari - Grotta degli Angeli
    Vulcano - Grotta del Cavallo
    Vulcano
    Vulcano - Laghetto Vulcanello
    Lipari - Faraglioni del Semaforo
    Vulcano - Valle dei Mostri
    Vulcano - Spiaggia di Ponente
    Vulcano - Scoglio delle Meduse
    Vulcano - Piscina di Venere
    Vulcano - Scoglio con Sirenetta
    Vulcano - Spiaggia di Gelso
    Vulcano - Spiaggia dell'Asino
    Vulcano - Porto di Ponente
    Vulcano - Porto di Levante
    Vulcano - Gelso
    Vulcano - Vulcanello
    Vulcano - Cratere di Vulcano
     
    Vulcano

    In quest'isola, di 21 km quadrati, la mitologia greca situava le fucine di Efesto, dio del fuoco e fabbro, che aveva per aiutanti i Ciclopi. L'isola prende il nome dal dio romano Vulcano ed è da qui che deriva il termine vulcanismo.
    L'isola deve in effetti la sua esistenza alla fusione di quattro vulcani di cui il più grande ed anche il più attivo è il Vulcano della Fossa, che la domina dall'alto dei suoi 391 metri di pietra rossastra. Lo affianca il più piccolo Vulcanello (123 m), emerso a formare una piccola e tonda penisola a nord nel 183 a.C. Alla particolare forma di attività vulcanica, caratterizzata da lava acida e da una serie di esplosioni in cui il tappo viene scagliato verso l'alto, seguito da grandi massi incandescenti, è stato dato il nome di attività vulcanica.
    Sebbene l'ultima eruzione sia avvenuta nel 1890, il vulcano non ha mai cessato di dare prova della propria vitalità e ancora oggi si osservano differenti fenomeni: fumarole, getti di vapore sia sulla cresta che sottomarini (si veda la spiaggia del Levante) e la presenza di fanghi sulfurei dalle apprezzate proprietà terapeutiche. La costa, così frastagliata che in alcuni punti sembra formare tentacoli che si immergono in mare, i colori della roccia dal rosso al giallo ocra ed i luoghi desolati e solitari conferiscono all'isola un aspetto di inquietante e feroce bellezza.