Logo Splash Sicilia
Sicilia
 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
adattabile

  Sciacca - Chiesa di Sant'Agostino
Punti di interesse
Sciacca - Colonna Votiva Dixmude
Sciacca - Bastione Mura Vega
Sciacca - Castello Luna
Sciacca - Chiesa del Carmine
Sciacca - Chiesa di San Giuseppe
Sciacca - Chiesa Santa Maria dello Spasimo
Sciacca - Chiesa San Francesco di Paola
Sciacca - Chiesa dell'Olivella
Sciacca - Chiesa di San Michele
Sciacca - Basilica e Grotta di San Domenico
Sciacca - Badia Grande
Sciacca - Chiesa del Collegio
Sciacca - Chiesa del Purgatorio
Sciacca - Chiesa di Santa Caterina
Sciacca - Chiesa di Sant'Agostino
Sciacca - Chiesa di San Domenico
Sciacca - Chiesa di Santa Margherita
Sciacca - Chiesa di San Nicolò
Sciacca - Chiesa di Santa Maria di Giummare
Sciacca - Basilica Santa Maria del Soccorso
Sciacca - Giardino Comunale
Sciacca - Museo Scaglione
Sciacca - Palazzo Perollo Arone
Sciacca - Palazzo Steripinto
Sciacca - Palazzo Tagliavia San Giacomo
Sciacca - Porta San Salvatore
Sciacca - Porta Palermo
Sciacca - Porta San Calogero
Sciacca - Porto
Sciacca - Teatro Nuovo
Sciacca - Terme Selinuntine
Sciacca - Torre Billante
Sciacca - Torre del Pardo
Sciacca - Torre San Michele
Sciacca - Torre del Barone
 
Sciacca - Chiesa di Sant'Agostino

La Chiesa di Sant'Agostino, crea una scenografia dall'impressione quasi naturale integrandosi perfettamente con la larghezza del viale della Vittoria, infatti, imboccando il viale alberato da porta bagni la Chiesa di Sant'Agostino, vi fa ammirare sin da subito nella sua completa interezza e maestosità. La Chiesa fu costruita a spese della cittadinanza e del comune di Sciacca, la costruzione ebbe inizio nel 1753 e fu terminata ed aperta ai fedeli nel 1792, com'è riportato su un'incisione sopra l'ingresso principale. La facciata nel tempo è rimasta in gran parte in stile chiaramente rustico, ed è caratterizzata da tre portali con sopraporte di tipiche ed eleganti forme barocche, mentre sul lato destro vista alla facciata offre uno splendido campanile con una cuspide che sicuramente nel progetto originale doveva fare coppia con un altro. L'interno è diviso in tre navate da tipiche colonne barocche che reggono archi a tutto sesto, mentre le pareti e le volte presentano delle splendide decorazioni in stile rococò. Sull'altare maggiore troviamo una statua della Madonna del Soccorso, proveniente dalla chiesa di San Francesco d'Assisi, mentre sugli altari che si trovano nelle navate laterali troviamo statue che rappresentano Frati Agostiniani e dipinti di non poco pregio. Nello specifico nella navata di destra troviamo un altare con una tele dedicato a San Barnaba, risalente al '400. Ancora un'altra tela, la "Madonna con il Bambino", detta anche Madonna della Cintura, raffigurante la Madonna che porge un cingolo a Santa Monica, a seguire una statua di Sant'Antonio ed ancora una statua del Cuore di Gesù sul braccio destro della crociera. Nella navata sinistra, troviamo un dipinto seicentesco "San Tommaso di Villanova", ancora in questa navata altri due dipinti "Santa Monica Morente" e " Sant'Agostino che fulmina gli eretici". Sopra l'altere del braccio sinistro della crociera troviamo un Crocifisso ligneo d'ottima fattura. Per completare la descrizione dei decori interni della chiesa di Sant'Agostino, resta da ricordare le due tele poste a sinistra del presbiterio, che raffigurano la "Madonna della Consolazione" e "San Guglielmo", ed ancora le acquasantiere di marmo rosso pallido che si trovano nella sacrestia.