Logo Splash Sicilia
Sicilia
 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
adattabile

  Furnari
Punti di interesse
Furnari - Porto Marina di Portorosa
 
Furnari

Sorge in una zona litoranea collinare, posta a 146 metri sopra il livello del mare.

Il paese derivò il suo nome da quello del suo fondatore, Biagio Furnari, nella seconda metà del secolo XIV. Successivamente i Furnari furono nominati duchi del feudo da Filippo IV.

Nel 1750 il ducato divenne possedimento di Pietro Arduino e Rocca, che in seguito lo cedette a Giuseppe Paternò Tedeschi.

Di notevole rilevanza artistica è la cosiddetta Badiazza di Basicò, il nome comune dell'Abazia fondata nel 1310 da Federico II.

È interessante sapere che lo stemma della città è un levriero con la scritta "Finchè venga!".

Si racconta infatti che in età normanna il Conte Ruggero affidò il suo cane alle cure di un massaro di nome Furnari, promettendogli di ritornare e di ricompensarlo per questo incarico.

Poichè tardava a tornare, gli abitanti del paese cominciarono a prenderlo in giro e lui rispondeva: "Finchè venga!". Quando infine il conte tornò, lo ricompensò della fiducia in lui riposta, facendolo signore del territorio.

Le attività economiche principali sono l'agricoltura e l'allevamento. Le colture prevalenti sono le olive, i cereali, l'uva da mosto, gli agrumi e le mandorle. Gli allevamenti presenti sono quelli di bovini e ovini.